News

Musica e liuteria motori della ripartenza

Le indiscusse eccellenze del territorio cremonese, musica e liuteria, sono oggi portavoce della speranza di rinascita culturale ed economica.

Camera di Commercio di Cremona

La recente pandemia ha richiesto uno sforzo corale per affrontare prima l’emergenza sanitaria poi quella economica.

Difficoltà che sono state affrontate come sistema proprio dalle realtà locali come la Camera di Commercio di Cremona, impegnata negli ultimi mesi su entrambi i fronti, come spiega il Presidente Gian Domenico Auricchio:

Già nei primi giorni dell’esplosione dell’emergenza causata dal Covid-19 la Camera di Commercio di Cremona si è mossa in prima linea sia per continuare a garantire i servizi alle imprese e agli utenti sia per promuovere ed avviare, anche in collaborazione con Regione Lombardia, una serie di strumenti e proposte per sostenere il sistema socio economico del nostro territorio la cui attività è stata duramente colpita e bloccata dalla pandemia.

Lo spirito che ha contraddistinto la Camera di Commercio in quei delicati momenti, è lo stesso, conferma Auricchio, con il quale partecipa a “Notte di Luce”

Non potevamo quindi non aderire a questa bella iniziativa dedicata al rilancio e alla ripartenza in cui la musica e la liuteria diventano motore propulsore e identificano, indiscusse eccellenze del territorio, la speranza per una rinascita culturale ed economica del nostro sistema sociale ed imprenditoriale.

La necessità di ripartire affincata alla voglia di farlo dalla propria identità e dalle proprie radici, caratterische importanti per ogni tipo di impresa e particolarmente identitarie quando si parla di Cremona.