News

Un momento di rinascita della nostra comunità

Cremona torna protagonista sulla scena internazionale con la liuteria, l'arte, la musica e le sue attività produttive

Virginia Villa, Direttrice Generale di MdV - Museo del Violino di Cremona

Virginia Villa, Direttrice Generale di MdV – Museo del Violino di Cremona: “Notte di luce: un bel titolo per festeggiare il solstizio d’estate e contemporaneamente dare un forte segnale che Cremona, nonostante il duro colpo subito dal Covid 19, è viva e vitale, e vuol tornare ad essere protagonista sulla scena internazionale con i suoi valori di liuteria, arte, musica e attività produttive che la sostengono.

Il Museo del Violino, che ha cercato con buon successo anche durante il lockdown, di essere presente sulla rete, partecipa più che volentieri a questo momento di rinascita della nostra comunità con due dei suoi gioielli: da un lato, e non poteva mancare, il violino del sommo liutaio Antonio Stradivari suonato “in mezzo ai suoi fratelli” (lo Scrigno dei Tesori del nostro Museo) da Clarissa Bevilacqua e dall’altro accogliendo il Maestro Roberto Prosseda all’interno dell’Auditorium Arvedi, gioiello del design e dell’acustica, per un concerto su un’altra eccellenza italiana quale il pianoforte grancoda Fazioli. Si riparte, dunque, con slancio e convinzione, convinti che il futuro c’è e che deve essere migliore del passato!”